HOME PAGE
CHI SIAMO
CAMPI DI CALCIO
PIANIFICAZIONE
VALUTAZIONI AMBIENTALI
ARCHITETTURA
BOSCHI E FORESTE
ALBERI E VERDE URBANO
PROGETTAZIONE DEL VERDE
ALTRI SERVIZI
IMMAGINI E REFERENZE
DOVE SIAMO
Privacy
CONTATTACI

A scopo esemplificativo, viene qui tratteggiato il Masterplan della proposta di intervento di Via Galizia in Gornate Olona in provincia di Varese.

L’area di detto PII – piano integrato di intervento, è stata compartimentata  in 4 distinte aree funzionali. Tali aree possono essere così sinteticamente elencate e descritte procedendo da nord verso sud:

  1. Area destinata a standard pubblico (cessione pubblica) per la realizzazione di parcheggi, la nuova strada di collegamento tra la via Gallizia e la Via Biciccera prevista dal PRG  e di un’area verde dove troverà luogo la realizzazione di un edificio pubblico polifunzionale destinato all’erogazione di servizi (ambulatorio, centro di socialità , ecc.). La superficie complessiva destinata a tale funzione è pari a 2854,8 m2;
  2. Area destinata all’ insediamento residenziale in cui troverà luogo la realizzazione di n.18 unità residenziali.  La superficie complessiva destinata a tale funzione è pari a 13.834,2 m2 (14.860 m2 superficie asservita al volume Sf);
  3. Area destinata alla funzione agricola. Area esente da trasformazione urbanistica all’interno della quale potrà trovare attuazione la pratica agricola di tipo imprenditoriale o hobbistico. La superficie complessiva destinata a tale funzione è pari a 2.730 m2;
  4. Area destinata all’attuazione ed efficientamento della rete ecologica. In tale area troveranno luogo azioni di efficeintamento delle funzioni ecologiche di transito dell’avifauna e della biocenosi animale. La superficie complessiva destinata a tale funzione è pari a 8.040 m2;

L’ottimale inserimento paesaggistico è stato e sarà un imprescindibile filo conduttore che ha guidato la mano progettuale sin dalle sue primordiali ipotesi. Il progetto di PII esprime una proposta di insediamento di elevata qualità, connotata da attitudine alla costruzione di un nuovo paesaggio ed al rafforzamento dell’identità di luogo gornatese e da razionali soluzioni dispositive e da una particolare attenzione per i profili paesaggistici. In questa direzione, l’estirpamento di parte del bosco esistente per la creazione dei giardini e la costruzione  ville previste risparmierà i rari esemplari di pregio che verranno mantenuti ed integrati nei giardini in progetto. Anche la creazione del parco giochi e dell’area parcheggi verrà arredata di una ricca dotazione arborea ed arbustiva.  Le piantumazioni poste lungo i confini nord e ovest nonché l’arredo vegetale interposto tra gli edifici contribuiranno all’obiettivo di ottenimento di  una percezione per parti del nuovo edificato. Fondamentale importanza riveste l’utilizzo di essenze autoctone e naturalizzate tra le specie arbustive ed arboree utilizzate. La disposizione della viabilità interna opta per una soluzione di percorsi non rettilinei e artificiosi ma sinusoidali che muovono nell’aspettativa di ricreare, seppur a scala ridotta, un modello “spontaneo” viabilistico facilmente riscontrabile sul territorio.  L’attenzione nell’inserimento del nuovo plesso nel contesto paesaggistico si concretizza anche nella proposizione all’utilizzo di  materiali e colori quali pavimentazione in pietra o autobloccante anticato per i percorsi pedonali, cordonature in pietra ed  elementi illuminanti capaci di contribuire alla creazione del  nuovo paesaggio urbano. Ogni villa sarà articolata su un piano terreno abitabile e un piano mansardato con altezze delle coperture a falde inclinate non potranno superare i 6,5 m. Gli edifici dovranno essere progettati seguendo una tipologia costruttiva che recuperi, naturalmente reinterpretandoli, la composizione dei volumi, i rapporti tra pieni ed vuoti e soprattutto quei materiali da costruzione tradizionali delle costruzioni rurali. Le grandi luci dei porticati rurali, costituiti da pilastri in mattoni e tetto di legno,  ben si integrano con la massa verde che dovrà in ogni caso essere preponderante.




Site Map